Se non visualizzi correttamente il messaggio, guardalo nel tuo browser

FIAB ONLUS

Gustatevi questi due filmati, un veloce servizio del TG1 e una lunga intervista di Sky.
In questi ultimi tempi le emittenti televisive e radiofoniche ci chiamano o dedicano spazio alle nostre proposte, segno che le cose stanno cambiando e che siamo riusciti ad aumentare l'attenzione a favore della bicicletta.

Seguono tre notizie di diverse attività e un bel ricordo di Gigi Riccardi (nostro Presidente dal 1996 al 2006).

Ricordatevi ogni tanto di dare un'occhiata al sito della FIAB, anche durante l'estate non mancheremo di farvi avere notizie, commenti e proposte dal mondo della bicicletta, della mobilità ciclistica e del cicloturismo.

 

Fiab e Bicitalia Day al TG1. Le rivendicazioni dei ciclisti urbani.

Città a misura d'auto, ciclisti in difficoltà, necessità di infrastrutture e provvedimenti di moderazione della velocità. In occasione del Bicitalia Day manifestazioni in tutta la penisola per promuovere Bicitalia. Il TG1 a "Lombardiainbici" riprende l'iniziativa nazionale, dando il giusto peso a tutte le richieste dei ciclisti urbani e dei cicloturisti.orriere della Sera intervista a Giulietta Pagliaccio, presidente della FIAB. Dopo l'annuncio di 200 città italiane che aderiscono a Bimbimbici, si parla sugli anacronismi del codice della strada, sulle ciclabili fatte male, sul fatto che servono modifiche al codice con l’obiettivo della semplificazione.

Giulietta Pagliaccio, Presidente Fiab, a Sky Reteconomy.

Ormai non è più un segreto che la ciclabilità sia strettamente legata all'economia e, negli ultimi anni, si stia valutando sempre di più il valore dell’investimento in ciclabilità, al punto che è stato coniato il termine “bikenomics”: bici + economia. Andare in bicicletta non è quindi solo una questione di life style e impatto ambientale ma anche economia e politica. Stando ai numeri della Commissione europea solo nel 2012 il settore ha prodotto un forse poco noto giro d’affari da 44 miliardi di euro.
Ospite in studio Giulietta Pagliaccio, Presidente di Fiab, la Federazione italiana amici della bicicletta.

Diventare operatore cicloturistico si impara. Corso FIAB a Lodi

CORSO DI FORMAZIONE PER GUIDE, ACCOMPAGNATORI ED OPERATORI CICLOTURISTICI. Lodi, settembre - ottobre 2014. La nozione di ciclo-turismo comprende un’ampia gamma di attività; in questo contesto si pone particolare attenzione a quella che privilegia l’interesse culturale e ambientale, accompagnato al piacere di un’attività fisica modulata sulle esigenze/possibilità individuali senza ambizioni/interessi più propriamente sportivi.
 

Bimbi in bici

Consigli e buone pratiche per pedalare in famiglia. 

FIAB e WWF si fanno promotori di un agile manuale per i genitori che vogliono avvicinarsi per la prima volta, o vogliono approfondire il tema della pratica dell’andare in bicicletta con i propri figli.

Dei due autori una è Silvia Malaguti, da sempre attiva in FIAB, promotrice di attività educative nelle scuole elementari e medie.

Fiab Brescia adotta una ciclabile

Non vengono fatte nuove piste ciclabili? La manutenzione delle piste esistenti è carente? La FIAB di Brescia ha deciso di dare un segnale all’Amministrazione e ai cittadini, per ricordare che il tema della ciclabilità è ancora aperto e merita più attenzione.

Per ricordare Gigi Riccardi: "El cambiament"

Il 16 giugno 2008 se ne andava Gigi Riccardi. Il Presidente che voleva il cambiamento. E che ha trasformato FIAB in una grande realtà associativa nazionale. Per ricordarlo una breve prosa e poesia di Mara Chierichetti.  Il cambiamento. Tocca a te. Quasi un invito a rendersi responsabili, attraverso la partecipazione. Un bel modo per ricordare Gigi.

 

Sei su FACEBOOK? Hai già messo "mi piace" nella pagina FIAB? Cosa aspetti?

 

FIAB ONLUS

via Borsieri 4/E
20159 - Milano MI

http://www.fiab-onlus.it

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003, il contenuto di questa e-mail è rivolto unicamente alle persone cui è indirizzato, e può contenere informazioni di cui è tutelata la riservatezza. Sono vietati la riproduzione e l'uso di questa e-mail in mancanza di autorizzazione del destinatario. Se avete ricevuto questa e-mail per errore, vogliate cortesemente avvisarci per telefono o fax.

Per cancellarti dalla newsletter di FIAB ONLUS clicca qui