Se non visualizzi correttamente il messaggio, guardalo nel tuo browser

 
FIAB ONLUS

Torna la newsletter rivolta ai soci. Non ci siamo fatti sentire per più di due mesi e, nel frattempo, son successe molte cose. Le abbiamo raccontate quotidianamente nel sito nazionale.  Vi segnaliamo le più significative.

 

RACCONTIAMOCI LA NOSTRA STORIA

Sul sito, da due settimane, è iniziata la narrazione - a puntate - della nostra storia. FIAB ha quasi 30 anni, ed ancor di più le associazioni fondatrici. E' interessante conoscere gli ideali e il percorso che hanno portato alla nascita di FIAB, le iniziative che si sono sviluppate negli anni, le persone che l'hanno fatta crescere.

 

Fiab. Raccontiamoci la nostra storia (quasi 30 anni, se non di più)

A fine del prossimo anno, nel 2018, festeggeremo i primi 30 anni della FIAB. In molti mi hanno chiesto di scrivere la storia della nostra Federazione". In vista del prossimo anniversario, posso cominciare a raccontarla già da oggi, a puntate, nel nostro sito. 

 

1988-89, non è più un'utopia la federazione del pedale ecologico

La FIAB venne fondata nel novembre nel 1988 in un'incontro a Roma nel quale, oltre a parlare di varie iniziative, le associazioni del "Coordinamento Nazionale" decisero di darsi una forma associativa. FIAB o FICU? Chi c'era? E nel 1989, davanti ad un notaio a Napoli, l'ufficializzazione.

 

La comparsa dei cicloecologisti

Prima di FIAB compaiono in Italia i cicloecologisti. E’ la nostra preistoria: in un Paese senza nessuna idea di mobilità ciclistica, i ciclisti cominciano a lottare per soppravvivere. E lo fanno partendo da zero .. tutto è ancora da inventare (a parte la ruota).

 

 

INFORTUNIO IN ITINERE, UNA STORIA RECENTE

E ci sono anche delle storie recenti, a lieto fine, che dimostrano che l'attività e l'impegno della FIAB sono importanti per la crescita della mobilità ciclistica nel nostro Paese.

Infortunio in itinere: come è andata a finire?

L’approvazione di una modifica della normativa dell’infortunio in itinere ha esteso la copertura assicurativa anche al lavoratore che utilizza la bicicletta. E' stata una battaglia lunga e impegnativa ma, se non ci fosse stato il nostro impegno a tener fermo il tema nell’agenda politica, oggi non potremmo celebrare questo risultato.

 

 

LA NOSTRE VOCE IN TUTTE LE REGIONI

La nostra voce e le nostre proposte arrivano in tutte le regioni italiane. Grazie soprattutto all'importante attività dei Coordinamenti Regionali FIAB.

La Regione Veneto istituisce il Tavolo per la Mobilità Ciclistica

La Giunta regionale del Veneto ha istituito un Tavolo Tecnico in materia di mobilità ciclistica regionale, con funzioni di coordinamento, proposta e monitoraggio. Ne farà parte anche un rappresentante di FIAB Veneto

 

Anche la Regione Calabria pianificherà BicItalia ed EuroVelo

Primo incontro tra FIAB e Regione Calabria. Buona la prima! Anche la Regione Calabria pianificherà BicItalia ed EuroVelo e riconosce FIAB come interlocutore sulle questioni riguardanti ciclabilità urbana, cicloturismo e intermodalità.

 

In Friuli Venezia Giulia Ufficio della Mobilità Ciclistica, Tavolo tecnico e legge regionale per tutelare pedoni e ciclisti

Positivo confronto Regione-Fiab. Si sta costituendo l'"Ufficio Regionale della Mobilità Ciclistica", un "tavolo tecnico permanente in materia di mobilità ciclistica" e predisponendo una legge regionale. Il coordinatore FIAB Federico Zadnich sottolinea il passo positivo. Protocollo d'intesa Regione-FIAB per EuroVelo9.

 

Lettera aperta di FIAB al Governatore della Puglia Michele Emiliano

A quasi quattro anni dall'approvazione della legge regionale di settore, è ora di stanziare i fondi per il piano regionale della mobilità ciclistica. Secondo FIAB: “Andare in bici paga, in molti modi: salute, ambiente e nuova occupazione soprattutto per i giovani”.

 

Cicloturismo in Lombardia: dalla Regione oltre 9 milioni di euro per infrastrutture e promozione percorsi

Dopo quasi un anno di attesa è uscito il bando regionale per finanziare il cicloturismo in Lombardia, sia sotto l'aspetto della promozione sia per la realizzazione di infrastrutture necessarie allo sviluppo della rete regionale.

 

Mobilità ciclistica e cicloturistica, la Regione Marche individua e finanzia le priorità

Ciclovia adriatica e ciclopedonale sul fiume Tronto priorità nell'ambito dei fondi Fesr. Pronti i primi 3,4 milioni. A regime, una rete ciclabile regionale anche con risorse non europee.

 

L'Abruzzo che verrà, dovrà venire … in bici!

Per quanto sta accadendo nella nostra Regione, tra progetti, attività ed eventi previsti, il 2017 potrebbe diventare per l'Abruzzo l’anno della bicicletta. Ci crediamo, ci vogliamo credere e ci stiamo lavorando.

 

Via al Piano Regionale della Mobilità Ciclistica in Campania.

Ed entro un anno anche un ufficio della Mobilità Ciclistica. Positivo confronto tra e Regione Campania. Si è svolto giovedì 15 dicembre 2016 presso la Commissione Regionale Trasporti il primo tavolo tecnico per il Piano Regionale della Mobilità Ciclistica.

 

La Regione Basilicata approva il Piano Regionale dei Trasporti che include gli itinerari Bicitalia ed Eurovelo

Il Piano Regionale dei Trasporti (PRT) della Basilicata, approvato dal consiglio regionale il 21 dicembre 2016, allinea questa regione fra quelle più avanzate in materia di pianificazione della mobilità sostenibile e rappresenta un ottimo risultato frutto della sinergia delle associazioni FIAB che operano sul territorio e dell’Ufficio Trasporti della Regione.

 

 

LA MOBILITA' CICLISTICA VALE

I benefici economici della bicicletta in Europa sono conosciuti da tempo. Finalmente anche in Italia si investe sulle ciclovie nazionali. E FIAB è protagonista primaria.

La mobilità ciclistica in Europa vale 513 miliardi di euro all’anno

Presentato a Bruxelles il nuovo rapporto di ECF-European Cyclists’ Federation sui benefici economici della bicicletta nei 28 paesi dell’Unione. FIAB in Italia ricorda come la sola città di Roma avrebbe oltre 3.200 posti di lavoro in più e 150 morti in meno se si raggiungesse il 25% di modal split in bicicletta. 

 

Legge di bilancio 2017: 83 milioni per le ciclovie nazionali.

Stiamo vivendo l'ennesima crisi di Governo, ma qualche bella notizia c'è anche per questo Natale, come lo fu lo scorso quando per la prima volta una Legge di Bilancio prevedeva risorse per delle ciclovie. Tutto ciò non capita a caso ma grazie all'impegno di molti parlamentari che, in modo diverso in questi anni, hanno aiutato la causa.

 

La Camera adotta Bicitalia ed Eurovelo nella sua risoluzione a favore del cicloturismo

Ulteriore risoluzione delle commissioni trasporti e ambiente della Camera a favore del cicloturismo. Riconosciuto il ruolo di Bicitalia e Eurovelo. La Presidente FIAB "Accogliamo con favore questo ulteriore passo avanti per lo sviluppo della mobilità ciclistica in Italia (..) Ora attendiamo che anche la Legge Quadro per la Ciclabilità possa finalmente vedere la luce (..)"

 

FIAB componente del tavolo tecnico per la Ciclovia del Sole

Entro i prossimi anni si potrà pedalare senza particolari difficoltà lungo la Ciclovia del Sole dal Trentino Alto Adige fino al confine con l’Umbria. FIAB è stata scelta come soggetto di supporto alla definizione tecnica del progetto di fattibilità e all’individuazione dell’itinerario e relative interconnessioni con la restante rete nazionale.

 

 

UNO SCIENZIATO A PEDALI

Lo scienziato a pedali è il nostro Domenico D'Alelio, presidente di FIAB Avellino, che insieme al noto ciclo-scrittore friulano Emilio Rigatti, racconta come si fa ciclo-divulgazione scientifica. Lettura caldamente consigliata.

Uno scienziato a pedali. Il racconto dell'ecologia in sella ad una bici, ora narrato in un libro di viaggio

Uno scienziato a pedali è il resoconto del ciclo-viaggio di divulgazione scientifica “Mesothalassia”. Un gruppo di eccentrici ricercatori accompagnati da Emilio Rigatti in veste di cronista, hanno percorso circa 600 km in dieci tappe. Pedalando sulle strade di Molise, Puglia, Basilicata e Campania, i ciclo-scienziati hanno dato vita a un circo itinerante fatto di microlezioni, laboratori e attività di campo, raccontando alla gente l’acqua come fonte di cibo, energia e biodiversità.

 

 

Sei su FACEBOOK? Hai già messo "mi piace" nella pagina FIAB? Cosa aspetti?

Vuoi aiutarci a diffondere le nostre proposte pro-bicicletta? Segui il sito FIAB e condividi l'articolo del giorno su Facebook!

FIAB ONLUS

via Caviglia, 3
20139 - Milano MI

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003, il contenuto di questa e-mail è rivolto unicamente alle persone cui è indirizzato, e può contenere informazioni di cui è tutelata la riservatezza. Sono vietati la riproduzione e l'uso di questa e-mail in mancanza di autorizzazione del destinatario. Se avete ricevuto questa e-mail per errore, vogliate cortesemente avvisarci per telefono o fax.

Per cancellarti dalla newsletter di FIAB ONLUS clicca qui