Se non visualizzi correttamente il messaggio, guardalo nel tuo browser

FIAB ONLUS

 

Albergabici 2.0 Che spettacolo per i cicloturisti

Andiamo in bici. Tutta salute!

Troppe le biciclette rubate. La strategia della FIAB

Iscriviti a FIAB per il 2014. E' un tuo diritto!

 


 

Albergabici 2.0 Che spettacolo per i cicloturisti

In prima visione assoluta, su tutti gli schermi dei ciclisti italiani, compresi quelli dei tablet e smartphone, esce oggi il nuovo portale dei cicloviaggiatori, Albergabici 2.0.

Da oggi 2.000 alberghi italiani, hotel, pensioni, bed & breakfast, campeggi, ostelli, agriturismo, rifugi montani, residence, alberghi diffusi si mettono in rete per fornire il miglior servizio possibile a chi usa la bicicletta in vacanza.

Www.albergabici.it, il potente motore di ricerca gestito dalla FIAB su cui è possibile individuare l’alloggio ideale per le nostre vacanze in bicicletta.

Tutti noi desideriamo strutture in cui le bici possono rimanere al sicuro durante la notte, che diano informazioni utili e in cui ci sia una piccola officina per poter far fronte ad ogni eventualità.

E’ utile conoscere se si possono lavare ed asciugare gli indumenti tecnici e se c’è una buona colazione a buffet, se c’è un sistema wi-fi gratuito o se le biciclette si possono noleggiare sul posto.

Non ultimo è utile sapere se ci viene proposto uno sconto sul prezzo della camera. La tessera FIAB è un valore che torna utile anche in questa occasione.

Ditelo in giro e condividete nei vostri siti e sui social.

Per informazioni www.albergabici.it o scrivere a info@albergabici.it

 

Torna al sommario

 

Andiamo in bici. Tutta salute!

Grande successo tra tutti i dirigenti FIAB e gli intervenuti al convegno di Novara del 23 novembre scorso: La salute del Cittadino: la bicicletta come prevenzione ed educazione. Pubblicate le presentazioni dei medici e dei relatori intervenuti.

Il convegno è stato moderato dal Dott. D’Andrea Federico Presidente dell’Ordine dei Medici di Novara. A questa pagina le relazioni dei medici che sono intervenuti

 In conclusione i medici e la FIAB concordano che una vita attiva avrebbe un grande impatto per la salute di ciascuno di noi e nel livello generale della qualità della vita. Inoltre la possibilità di potersi muovere in sicurezza in bicicletta nelle nostre città avrebbe un riflesso positivo sui conti pubblici grazie al grande risparmio dei costi sanitari e sociali che l'uso della bici garantisce.

Torna al sommario

 

Troppe le biciclette rubate. La strategia della FIAB

Ogni anno, nel nostro Paese, vengono rubate circa 320.000 biciclette dei quattro milioni di pezzi circolanti : per i ciclisti italiani la paura di essere derubati è seconda solo a quella di essere investiti. Per moltiplicare il numero dei ciclisti dentro e fuori i centri urbani e per sostenere i progetti di mobilità sostenibile e tutela ambientale è indispensabile occuparsi seriamente anche dei ladri di biciclette.

A differenza di quanto succede nella maggior parte degli altri paesi europei, in Italia non esistono dati sul problema dei furti di biciclette. Eppure il fenomeno ha pesanti ripercussioni anche sull’economia del nostro Paese e, secondo le stime di FIAB e Confindustria ANCMA, genera ogni anno un danno pari a 150 milioni di Euro, composto dai mancati introiti per l’industria nazionale della bicicletta, incluso l’indotto, e dalle transazioni in nero che sfuggono a ogni controllo d’imposta. A questo si aggiungono i danni legati alla sicurezza: chi ha subito un furto è più incline ad acquistare una bici a basso costo, spesso proveniente da mercati extraeuropei e, in genere, di inferiori standard di sicurezza, oppure a rivolgersi al mercato dell’usato, talvolta di dubbia provenienza, concorrendo, di fatto, al reato di ricettazione.

La FIAB ha deciso di scattare una prima fotografia del fenomeno dei furti di biciclette in Italia, e si è fatta promotrice di un’indagine su tre fronti che ha coinvolto le prefetture, i comuni capoluoghi di provincia e i cittadini/ciclisti.

Torna al sommario

 

Iscriviti a FIAB per il 2014. E' un tuo diritto!

E' iniziata in tutta Italia la campagna per il tesseramento FIAB 2014. Puoi iscriverti presso una delle nostre 140 associazioni sparse in tutta Italia. Qui è l'elenco con tutti i riferimenti: http://www.fiab-onlus.it/bici/la-fiab/associazioni-aderenti/sedi-locali.html

La tessera FIAB da diritto all'assicurazione RC e con soli due euro aggiuntivi all'abbonamento alla rivista BC.

                                                              

Torna al sommario

 

FIAB ONLUS

via Borsieri 4/E
20159 - Milano MI

http://www.fiab-onlus.it

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003, il contenuto di questa e-mail è rivolto unicamente alle persone cui è indirizzato, e può contenere informazioni di cui è tutelata la riservatezza. Sono vietati la riproduzione e l'uso di questa e-mail in mancanza di autorizzazione del destinatario. Se avete ricevuto questa e-mail per errore, vogliate cortesemente avvisarci per telefono o fax.

Per cancellarti dalla newsletter di FIAB ONLUS clicca qui